Questo sito contribuisce alla audience di
Espandi menu

Trama

Un gruppo di studenti si avventura nelle foreste di Black Hill nel Maryland alla ricerca dei misteri che circondano la scomparsa della sorella di James, che molti credono collegata alla leggenda della strega di Blair. In un primo momento, il gruppo è pieno di entusiasmo e le persone del luogo si offrono di fare da guida ai ragazzi ma l'arrivo della notte porta con sé una presenza minacciosa. Lentamente i ragazzi realizzeranno come la leggenda sia fin troppo reale e più sinistra di quanto chiunque di loro avrebbe mai potuto immaginare.

Approfondimento

BLAIR WITCH: IL RITORNO DELLA STREGA DI BLAIR

Diretto da Adam Wingard e sceneggiato da Simon Barrett, Blair Witch narra la storia di un gruppo di studenti che si perdono tra i boschi e si ritrovano ad affrontare l'orrore più grande della loro vita. Sono trascorsi 20 anni da quando la sorella di James con due amici è scomparsa tra le foreste di Black Hills nel Maryland mentre era alla ricerca di verità sulla leggenda della strega di Blair e sulla scia di sangue a essa connessa. James e i suoi amici Peter, Ashley e la studentessa di cinema Lisa, si avventurano negli stessi boschi dotati ognuno di telecamera per scoprire i misteri che circondano la scomparsa. In un primo momento, l'atmosfera è rilassata e piena di speranza, soprattutto quando i quattro trovano l'insperato aiuto dei locali Lane e Taylor, che si offrono di fare da guida tra gli oscuri e tortuosi sentieri. Quando però cala la notte, il gruppo deve vedersela con l'apparire di una presenza minacciosa, fin troppo reale e sinistra.

Con la direzione della fotografia di Robby Baumgartner, le scenografie di Thomas S. Hammock e i costumi di Katia Stano, Blair Witch è una sorta di sequel di The Blair Witch Project, fenomeno globale in stile found footage datato 1999 che affonda le sue radici in una vecchia leggenda risalente al 1785, anno in cui Elly Kedward, una donna accusata di stregoneria, venne lasciata morire nei boschi del Maryland. A differenza di The Blair Witch Project che non spiegava molto della leggenda, Blair Witch si propone di raccontare come spesso dei giovani outsider si avvicinano ai luoghi dell'infestazione attratti dal fascino del paranormale e come la gente del posto viva la situazione. Girato nell'arco di 32 giorni tra Vancouver e la British Columbia, Blair Witch mostra ciò che il film a cui si ispira non mostrava mai: ciò che si palesa dopo il tramonto. Proprio per tale motivo, ogni personaggio è dotato di telecamera in grado di restituire immagini a 360° di quanto sta avvenendo in scena e Wingard è ricorso all'uso di un drone.

Protagonisti di Blair Witch sono un manipolo di giovani attori: James è interpretato da James Allen McCune, Peter ha il volto di Brandon Scott, Ashley è impersonata da Corbin Reid e Lisa è portata in scena da Callie Hernandez. Valorie Curry e Wes Robinson prestano invece il loro volto ai personaggi di Lane e Talia, la coppia locale che fa da guida al gruppo.

Leggi tuttoLeggi meno

Commenti (3) vedi tutti

  • Non fa paura, annoia e spesso irrita per la stupidità con cui è realizzato.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Sbagliato: spostare gli eventi ai giorni nostri non crea tensione, né alcun tipo di paura. Adatto a quel tipo di ragazzini (14 anni massimo) che usano vantarsi di aver visto un film dell'orrore; "Questo film fa schifo", Roger Ebert perdonerà la citazione.

    leggi la recensione completa di wonderkid93
  • Uscirete malandati dalla sala!

    leggi la recensione completa di lino99
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Recensioni

La recensione più votata è negativa

EightAndHalf di EightAndHalf
2 stelle

Indifendibile.   Adam Wingard esplicita subito le potenzialità teorico-filmiche della storia della strega di Blair, quelle stesse potenzialità che implicitamente aveva anche il primo ormai storico episodio del 1999, cioè a dire il fatto che la strega di Blair non va mai guardata (negli occhi, puntualizza a sorpresa il protagonista nel finale). Nel primo non la... leggi tutto

6 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

nickoftime di nickoftime
5 stelle

Quando nel 1999 Daniel Myrick ed Eduardo Sanchez realizzarono "The Blair Witch Project" l'utilizzo del found footage come espediente per elevare la verosimiglianza di delle immagini e dei contenuti presenti nei lungometraggi di finzione non era diffuso come oggi. In questo modo si spiega il successo di un film girato in maniera amatoriale e con una produzione indipendente e che... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

lino99 di lino99
9 stelle

"La strega di Blair si rivela una delusione"; "...non spaventa più"...Ma stiamo scherzando? Anche Mymovies e Rotten Tomatoes (con una percentuale del 36%) lo stanno letteralmente distruggendo...eppure poche volte sono uscito al cinema con una sensazione di spaesamento e turbamento come quella avuta alla fine di questa pellicola, ovvero: "Blair Witch", il seguito ufficiale del found... leggi tutto

1 recensioni positive

Disponibile dall'11 gennaio 2017 in Dvd a 14,99€

Acquista

Il meglio del 2016

2016

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
2 stelle

Indifendibile.   Adam Wingard esplicita subito le potenzialità teorico-filmiche della storia della strega di Blair, quelle stesse potenzialità che implicitamente aveva anche il primo ormai storico episodio del 1999, cioè a dire il fatto che la strega di Blair non va mai guardata (negli occhi, puntualizza a sorpresa il protagonista nel finale). Nel primo non la...

leggi tutto

Uscito nelle sale italiane il 19 settembre 2016

I nostri top user

Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user

Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire

Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito