Trama

Alì La Pointe, un semplice ex galeotto fino al 1954, viene conquistato dagli ideali della rivoluzione anticoloniale. Tre anni dopo è a capo del sempre più attivo Fronte di Liberazione Nazionale. Ma nel 1957 Parigi invia i paracadutisti del colonnello Mathieu, la cui repressione smantella la resistenza fino a liquidare lo stesso Alì.

Note

Dettagliato e asciutto, dalla parte degli algerini senza essere manicheo o trionfalistico, è un riuscito corpo a corpo tra cinema e grande attualità storico-politica che conserva la sua potenza drammatica ed evocativa. Leone d'oro a Venezia e due nomination per l'Oscar: al regista Gillo Pontecorvo e a Franco Solinas per la sceneggiatura. In Francia fu proibito.

Commenti (9) vedi tutti

  • Assolutamente perfetto. Forse un po' troppo 'documentaristico'. Ma davvero bello.

    commento di Brady
  • Bellissimo e tumultuoso war-movie, in bilico fra neorealismo e mockumentary: mette in scena una verità sferzante senza mai irritare o caricarsi di enfasi con iperboli inopportune. La colonna sonora di Morricone è, come sempre, formidabile.

    commento di Stefano L
  • Ricostruzione attenta e per quanto possibile equilibrata della rivoluzione algerina per l’indipendenza dalla Francia. Pontecorvo crea un capolavoro filologico prima che cinematografico, aiutato da Montaldo in regia, Morricone alle musiche ed un nugolo di credibili non professionisti davanti alla macchina da presa.

    leggi la recensione completa di scandoniano
  • ricordo un film visto poco meno venti anni fa, quindi facilmente mi posso sbagliare; ma lo ricordo come un po' farraginoso, e quindi noioso, tale da non riuscire a rendere bene l'idea che comunque s'intuiva sullo sfondo

    commento di lamettrie
  • Un ottimo film attraverso il quale Pontecorvo ci riassume gli ultimi anni dell'occupazione francese dell'Algeria (senza tacere sull'uso delle torture e di altri misfatti) e la lotta indipendentista del FLN. Voto 8,5

    commento di jeffwine
  • Un film storico, vicino alla storia, senza la paura di fare male a qualche paese amico. Se la Francia ha avuto, per anni, paura di affrontare il tema della guerra d'Algeria, lo fa un italiano coraggioso. E lo fa bene.

    commento di sasso67
  • Voto 7. [20.12.2007]

    commento di PP
  • Stile documentaristico al servizio della narrazione storica per questo docu-drama pluripremiato dalla critica. Pontecorvo si è fatto le ossa col documentario negli anni '50 e si vede. Asciutto, crudo, essenziale.

    commento di scream
  • un grazie a Pontecorvo per aver svelato la vera anima, colonialista e fascista, dei francesi.

    commento di ed wood
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

ezio di ezio
10 stelle

Il F.N.A. algerino e' quasi al collasso.La sanguinosa guerra coloniale con la Francia,condotta da entrambe le parti con metodi sempre piu' efferati,sta per finire e viene rievocata nei suoi passaggi storici fondamentali da AliLa Pointe,uno dei personaggi chiave dell'organizzazione nazionalista che sta per essere arrestato dai paracadutisti francesi.Meta' documentario,meta' fiction... leggi tutto

27 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Kapò (1960) aveva già lasciato intendere la pasta di Pontecorvo: cioè quella di un regista dalla precisione al limite del puntiglio e di grande impegno nei contenuti, dedito alla ricostruzione storica più accurata, anche nel passato recente, e a una ricerca dell'imparzialità sopra ogni altra cosa. Già trattare la seconda guerra mondiale a quindici anni dalla sua conclusione poteva essere... leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

scandoniano di scandoniano
9 stelle

  Leone d’oro nel 1966, anche rivisto a 50 anni di distanza, “La battaglia di Algeri” rimane un film di una bellezza struggente. Gillo Pontecorvo porta sullo schermo i drammatici fatti che hanno sconvolto la capitale dell’Algeria tra il 1956 e il 1962, quando il popolo degli autoctoni si ribellò al colonialismo francese, che dominava Algeri da oltre 130...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

ezio di ezio
10 stelle

Il F.N.A. algerino e' quasi al collasso.La sanguinosa guerra coloniale con la Francia,condotta da entrambe le parti con metodi sempre piu' efferati,sta per finire e viene rievocata nei suoi passaggi storici fondamentali da AliLa Pointe,uno dei personaggi chiave dell'organizzazione nazionalista che sta per essere arrestato dai paracadutisti francesi.Meta' documentario,meta' fiction...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

port cros di port cros
10 stelle

Magnifica ricostruzione storica di Gillo Pontecorvo che rievoca la lotta, di pochi anni precedente, degli algerini contro il dominio coloniale francese, in particolare la strategia del Fronte di Liberazione Nazionale e dei suoi dirigenti ad Algeri e la caccia con ogni mezzo scatenata dai militari francesi per decapitare i vertici del FLN, nella convinzione che ciò avrebbe tarpato per...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

GIMON 82 di GIMON 82
10 stelle

Per il grande Indro Montanelli era troppo facile girare un film parteggiando per gli oppressi.Secondo il suo giudizio "La battaglia di Algeri" non era di piu' che un buon documentario,esagerato premiarlo dunque con il "Leone d'oro" della mostra di Venezia nel 1966.Si espresse cosi' dopo una proiezione privata,aggiungendo inoltre che il vero "coraggio" di un regista sarebbe quello di girare un...

leggi tutto

"Macerie urbane ed umane....."

GIMON 82 di GIMON 82

Palazzoni sventrati,strade bruciate,fiamme "artificiali", Fumo,polvere,MACERIE.esplosioni,bombardamenti. E poi urla,lacrime,morte,lotte di dominio e potere. Non stiamo parlando di apocalisse da romanzo,men che meno...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

"Una vacanza da cinefilo"

GIMON 82 di GIMON 82

Anche per quest'anno è finalmente arrivato il momento delle sospirate ferie,rispetto agli altri anni ho invertito la tendenza della vacanza "Agostiana o Lugliana" foriera di spiagge,divertimenti,bagni di...

leggi tutto

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
8 stelle

Nella seconda metà degli anni sessanta il cinema italiano è percorso dalla linfa vitale di giovani registi e di altri già affermati che stanno raggiungendo la vetta creativa  del loro lavoro, Bertolucci, Bellocchio, Antonioni, Visconti, Fellini, Pasolini, Monicelli, una formazione da campionato del mondo, si direbbe. Realizzano e giustificano quello che una legge dedicherà al cinema...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2010
2010
Il meglio del 2009
2009

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

La Casbah di Algeri messa a ferro e fuocodai parà francesi...Gillo Pontecorvo dopo la retorica tenuta male a freno di Kapò torna con un film che è l'epitome dell'antiretorica.Adotta uno stile documentaristico,quasi un film neorealista senza copione ibridato con un cinegiornale per raccontare la guerra tra gli algerini del Fronte di liberazione e i parà che con...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

Dalton di Dalton
10 stelle

Un vertice per il cinema italiano (e non solo). Pontecorvo ha diretto un numero di film che si contano sulle dita della mano: questo è l'unico che merita, per giunta a pieno titolo, l'appellativo "memorabile". L'opera venne commissionata dagli schieramenti pro-algerini, che non sempre fanno una figura migliore dei suoi avversari: qualche tempo dopo ciò indurrà gli intellettuali di sinistra...

leggi tutto
Il meglio del 2006
2006

Recensione

Aquilant di Aquilant
8 stelle

Allo scopo di accostarci nella maniera giusta a questa “Battaglia di Algeri”, film di impegno civile e di grande rigore della messa in scena, dal ritmo secco e scattante, concepito come un resoconto documentaristico degli avvenimenti che nel corso di alcuni anni, dal 1954 al 1962, portarono all’indipendenza del popolo algerino, è necessario premettere che la cifra stilistica...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2002
2002
Il meglio del 1966
1966
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito