Trama

Joseph, un anonimo impiegato di banca, viene a sapere che su di lui si sta istruendo un processo. All'inizio pensa a uno scherzo, poi capisce che stanno facendo sul serio. E senza che mai nessuno gli abbia rivelato i capi d'imputazione. Welles, con l'aiuto di una fotografia allucinata e di uno stuolo impeccabile d'attori, compone uno dei suoi migliori film. Tratto dal romanzo di Kafka, che Welles tradisce e rilegge (specie nel finale).

Commenti (3) vedi tutti

  • film alla orson…barocco…geniale…pieno di invenzioni alla regia…claustrofobico…perfetto…frank nè sarebbe stato felice… grande orson…ottimo perkins…da vedere…

    commento di sir
  • Bellissimo, allucinato, soffocante, opprimente. W Franz Kafka!

    commento di Rallyman
  • 8

    commento di nico80
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

FABIO1971 di FABIO1971
10 stelle

"Questa storia è stata narrata in un romanzo intitolato Il processo: qualcuno ha detto che la sua logica è la logica di un sogno. Di un incubo...". Nella sua allucinata e personale rilettura del capolavoro di Franz Kafka, il genio di Orson Welles non si limita a comporre una moderna e lucida traduzione cinematografica del termine "kafkiano", ma affianca... leggi tutto

13 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

jonas di jonas
6 stelle

Liberamente tratto dal romanzo di Kafka, con un prologo corrispondente al raccontino Davanti alla legge. Le ambientazioni, desolate e angoscianti (l’ufficio nella sua squallida vastità, i casermoni della periferia urbana), rendono bene l’atmosfera dell’originale; il protagonista è invece meno remissivo, cerca di chiarire la natura dell’accusa che gli viene... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Il meglio del 2015
2015

Così è deciso

MarioC di MarioC

Pandette, codici e martelletti. Arringhe, requisitorie e sentenze. Imputato alzatevi. Formuli il suo giuramento. L'udienza è tolta. Proviamo un giro nelle aule di tutto il mondo, alla ricerca di colpevoli e...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Foà o "une saison à l'enfer"

fixer di fixer

No, non intendo fare biografie (su Wikipedia c'è molto di più) nè tessere i soliti banali elogi da coccodrillo per chi non è più tra noi. Vorrei solo ricordare la "stagione degli attori". Una stagione in cui era...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

ed wood di ed wood
9 stelle

Incubo burocratico ed esistenziale, apoteosi di espressionismo e barocchismo, geniale adattamento al linguaggio filmico della soffocante prosa kafkiana, "Il processo" è uno dei capi d'opera di Orson Welles e, come tante altre opere del grande cineasta americano, rimane un caso a se stante, fuori da ogni tempo, da ogni corrente, da ogni classificazione. Vi si rappresenta, nel segno di una...

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2011
2011

Recensione

steno79 di steno79
8 stelle

Generalmente relegato fra le opere minori di Welles, per una supposta intraducibilità in immagini del romanzo di Kafka a cui si ispira, Il processo è, invece, un adattamento per molti versi rischioso e originale dell'opera letteraria dello scrittore boemo. Qui era inutile aggrapparsi alla fedeltà alla lettera del romanzo, ma la fedeltà allo spirito c'è...

leggi tutto
Recensione
Utile per 15 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

FABIO1971 di FABIO1971
10 stelle

"Questa storia è stata narrata in un romanzo intitolato Il processo: qualcuno ha detto che la sua logica è la logica di un sogno. Di un incubo...". Nella sua allucinata e personale rilettura del capolavoro di Franz Kafka, il genio di Orson Welles non si limita a comporre una moderna e lucida traduzione cinematografica del termine "kafkiano", ma affianca...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
8 stelle

Ansiogeno e claustrofobico, Welles allestisce un congegno diabolico, una messa in scena piuttosto fedele del romanzo di Kafka che ricrea l'atmosfera cupa ed oppressiva delle pagine del libro. Perkins bravissimo, particina anche per il regista stesso. Sul significato del capolavoro kafkiano è pressochè inutile discutere: metafora dell'incomprensibilità dell'esistenza umana,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2008
2008

45, MA NON LI DIMOSTRANO...

LAMPUR di LAMPUR

Sette pellicole del " '63" che non dimostrano affatto l'età. Potrebbero uscire in questi giorni senza ombra di stanchezza o tracce di anacronismo. Alla faccia di tanta produzione ultramoderna che nasce già stanca e...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
8 stelle

Visionario, onirico, cupo, con un'atmosfera oppressiva e claustrofibica. Tale atmosfera è ben resa dallo spazio profondo, ma al tempo steso ben delimitato in ogni sua direzione (...i soffitti....), che fan sì che il protagonista si muova (soprattutto nella prima parte) come un topo in gabbia senza via di scampo. La situazione pare assurda sin dal principio e il protagonista,...

leggi tutto
Il meglio del 2006
2006

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Forse soltanto Orson Welles poteva provare a trarre un film da un'opera letteraria difficile, probabilmente impossibile da rappresentare, come "Il processo" di Kafka. E bisogna dire che, per quanto il film non sia assolutamente perfetto né troppo fedele al romanzo, Welles è riuscito in qualche maniera a riproporre allo spettatore le stesse angosciose sensazioni, il senso di soffocamento e di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

LA STRIDENTE LOGICA DI UN SOGNO

Aquilant di Aquilant

Corridoi che portano ad altri corridoi. Porte che portano ad altre porte. Questo è il “Il processo”, ovvero la stridente logica di un sogno. Cupa metafora dell'uomo sfiorato all’improvviso...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004

Tedesche: Romy Schneider

emmepi8 di emmepi8

Una tedesca, quasi, naturalizzata francese, che ha dato molto al cinema con la sua immagine di sempre, si può dire mai cambiata, eppure mai ripetitiva

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002

Recensione

greenberry hill di greenberry hill
8 stelle

Esperienza unica, testo importante e fondamentale, "terreno" arduo in cui cimentarsi...solo Orson Welles poteva osare tanto. Operazione fondamentalmente riuscita, testo rispettato, con qualche occasionale "licenza" d'autore. Penso però che, nonostante Welles, il film da solo - non accompagnato dalla lettura del romanzo - di per sè non sia in grado di far percepire esattamente l'atmosfera e...

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito